Acqua Attiva Collistar- essenzialmente uomo

Acqua Attiva Collistar è la prima fragranza destinata a lui della casa di cosmetici che vanta acqua attiva collistar uomo un’identità tutta italiana. Non è facile stabilire per quanto tempo debba durare la fragranza di un eau de toilette oppure il profumo di un dopo barba su uomo. Ovviamente dev’essere fresco, frizzante e che non dia fastidio…agli altri. Vi è mai capitato di salutare una persona e di rimanere impregnati del suo profumo o dopobarba per circa due settimane???? Molti uomini amano marcare il territorio con il proprio profumo…cosa non sempre gradita da chi li circonda, anche perché spesso il profumo che scelgono non piace a tutti. Acqua Attiva Collistar non sceglie di essere ricordato per settimane perché non si riesce a liberarsene, bensì proprio per la sua fragranza discreta che non stanca e si ricerca ogni volta.

 

Acqua Attiva Collistar è la fragranza maschile contemporanea. Il connubio profumo-uomo non dovrebbe nascere da un’esigenza di nascondere puzze. Purtroppo non sempre questa cosa viene capita a fondo. Riuscire a trovare la fragranza giusta per sé è importante anche nel rapporto con gli altri. Il profumo indossato deve lasciare un ricordo gradevole di una persona non il contrario- un biglietto da visita della propria personalità.

In che modo l’uomo diventa contemporaneo? Cosa fa si che lo si possa definire in questo acqua attiva collistar testimonialmodo? L’uomo contemporaneo vuole essere padrone della propria vita e non essere sopraffatto dalle idee vigenti e spinto in schemi che non siano suoi. Ha voglia di configurare la propria esistenza a suo capriccio. In che modo incide la scelta di una fragranza specifica su questa necessità di affermare il controllo sulla propria vita. L’uomo contemporaneo ha bisogno di profumo che lo rappresenti, definito e con poche sfumature…chiaro… forte…senza indecisioni.. Acqua Attiva Collistar lo rappresenta per molti versi. Ricordate lo slogan d’effetto “ per l’uomo che non deve chiedere mai” ? Acqua Attiva un po’ lo reinterpreta in chiave moderna .. voi cosa ne pensate? Già provato ?

 

 

Gli orologi design polso ODM, l’allegria in nome del colore!

 

Gli orologi design polso sono la nuova frontiera dell’accessorio fashion. Provate ad individuare tra la gente che vi circonda quotidianamente qualcuno che non indossi nulla al polso . Un accessorio da polso non deve mai mancare, anche perché poi con una spesa avvolte ( certo non sempre) non molto alta si riesce a creare un abbinamento oppure ad esaltare un colore del proprio abbigliamento che piace in particolar modo. Non tutto comunque è bello. Quando si parla di orologi design polso non si ha sempre la percezione dei limiti del buongusto. In realtà design è non raramente sinonimo di cattivo gusto per molti. Questo perché il design per antonomasia non segue del tutto le classiche tendenze che cercano di soddisfare il gusto ad un livello più ampio, ma corrisponde all’estro di un genio in particolare che non sempre viene capito.

orologi design polso ODM

Gli orologi design polso ODM presentano dei modelli che mettono di buon umore e si rivolgono soprattutto a chi ama dare nell’occhio.

In effetti dare nell’occhio con gli orologi design polso ODM non rende giustizia alla particolarità dei modelli presentati su Nandida.com, scelto da questo brand come nuova piattaforma per la vendita online dei suoi modelli. A righe, colorati, con riferimenti comics, personalizzabili persino nella scritta sul display … fanno sicuramente parlare di se. I vari modelli possono soddisfare molti gusti.orologi design polso ODM style
Tuttavia non tutti sono adatti a tutti . Certo si deve trovare quello che ci ispira di più . Non è da tutti i polsi un orologio rosa-candy con un fiocco rosa sopra… fa molto confettino… o no? Sicuramente ha un certo non so che e presto li vedremo più spesso in giro . Sono divertenti nei colori e nelle forme. Gli orologi design polso diventano per la loro particolarità dei veri e propri gioielli …chiamarli accessori è un vero peccato. E dunque perché non lasciarci allietare da un gioielli da polso? Cosa ne pensate? Magari anche osando con un modello un attimino più stravagante per trasformarlo in protagonista del nostro look per un giorno? Provare per credere.

Orologio Orient per lui e per lei

Un orologio Orient può offrire le stesse caratteristiche di un orologio Seiko? Sicuramente indossando un orologio Orient si percepisce una sensazione di qualità grazie alla sua robustezza e l’accuratezza nelle rifiniture che si vede soprattutto nella precisione dell’assemblaggio. Il meccanismo automatico è interamente di produzione Orient di qualità ineccepibile per componentistica e precisione. Vi è un alto rapporto qualità/ prezzo. La scelta è ampia tra sportivi, eleganti , classici per uomo e donna.

orologio Orient  scelta

Un orologio Orient si distingue tra le marche giapponesi iper-conosciute al mondo per la qualità eccezionale e per il suo ottimo prezzo.

Quando si parla di orologi il primo pensiero va naturalmente all’orologio svizzero che non ha bisogno di presentazioni e soprattutto è garanzia per un orologio eccezionale in tutto e per tutto. Il secondo pensiero va a quello giapponese che non è da meno e che non ha nulla da invidiare al cugino svizzero.
orologio Orient meccanismo automatico Fatta questa piccola premessa, quando si deve scegliere un orologio si cerca sempre di valutare bene la scelta, soprattutto se si vuole comprare un oggetto un attimo più importante con un prezzo anche più importante. La sfida tra l’orologio svizzero e quello giapponese si gioca su di un livello più alto, tra orologio al quarzo e quello meccanico, ovviamente tralasciando le radici storiche che riguardano l’orologeria dei due paesi.
E qui possiamo tranquillamente affermare che l’orologio Orient che nasce nel 1950 a Tokyo può annoverare tra le proprie qualità il primato di produzione propria di orologi meccanici. Comunque offre tre tipologie di movimento: quello meccanico, al quarzo e “light powered”. Quest’ultimo possiede un batteria ricaricabile con qualsiasi fonte di luce, anche artificiale che, dopo una ricarica di sole 6 ore può funzionare per mesi. Dal punto di vista dell’attenzione all’ambiente rappresenta un dettaglio notevole. Cosa ne pensate? Su Nandida.com si possono trovare orologi Orient per lui e per lei a prezzi molto accessibili.

Fragranza Armani Code, il codice della seduzione

Fragranza Armani Code - testimonialNon sarebbe male, essere inseguite costantemente da Chris Pine, attore sex symbol del momento, come succede al volto femminile del nuovo spot della fragranza Armani Code. Bello, dolce, sensuale, il novello Capitano Kirk di Star Trek ha il suo bel dire e come nuovo testimonial di un profumo Armani è sempre una garanzia. Eh si…. perché Giorgio Armani in fatto di gusto , soprattutto per gli uomini, ma non solo, di certo non scherza…..Ci vuole naso per indivuare il volto che rappresenti meglio l’anima di un profumo. Questo è un dettaglio vitale per la vendita di un profumo di cui spesso si ricorda più il volto del testimonial che non la confezione. Inoltre un profumo, come anche la fragranza Armani Code deve catturare per vari aspetti, perchè un profumo si valuta totalmente solo nel momento in cui già lo si è acquistato.

La fragranza Armani Code ancora una volta conferma il lifestyle di casa Armani e tiene ciò che promette con uno spot in cui il misterioso fascino di Chis Pine esprime tutta l’anima del profumo…

Giorgio Armani non ha bisogno di presentazioni e qualsiasi prodotto sembra esserefragranza Armani Code uomo comunque una garanzia di buona qualità, originalità e Made in Italy. L’eleganza che caratterizza il marchio, che l’anno prossimo compirà 40 anni, si è mostrato nel corso del tempo in tutte le sue possibili espressioni. La classe inconfondibile delle creazioni di “Re Giorgio” la ritroviamo anche nella fragranza Armani Code che racchiude note orientali boisé, mescolate alla fava tonka, al tabacco biondo e al legno di Guaiac. Le leggere note agrumate fanno da contrasto con il dolce ed aromatico anice stellato..un pizzico di modernità e raffinatezza che si confonde con il coloniale classico.
Quando si dice ” senza troppi fronzoli”… il volto dell’attore Chris Pine parla da sé…. il mix di seduzione, eleganza e, allo stesso tempo, semplicità fanno della sua naturale bellezza lo sfondo ideale alla fragranza Armani Code. Che ne dite, magari potrebbe essere un’idea regalo per il compleanno o semplicemente il desiderio di ritrovare lo stesso fascino? Su Nandida.com potrete trovare i prodotti Armani Code e non solo, per lei e per lui.

Profumi, guida all’acquisto

profumi nuoviI profumi occupano un posto importante nella nostra vita, sia quelli che percepiamo che quelli che indossiamo. E’ un mondo variegato di emozioni olfattive che possono rievocare ricordi o sottolineare nuove sensazioni.

A tutti è capitato prima o poi di dire: – Da domani cambio vita!! Quando scatta quella voglia di cambiare, si comincia con un nuovo taglio di capelli, un vestito nuovo, avvolte una decisione più drastica come quella di un lavoro nuovo oppure semplicemente voglia di profumi nuovi. Già, un profumo nuovo… ma come scegliere quello giusto???? Sembrerebbe facile, ma non sempre l’impresa si rivela tanto semplice…

Tutte noi conosciamo la differenza tra Parfum, Eau de Parfum, Eau de Toilette, Eau de Cologne e Eau Fraiche? Ovviamente il dubbio non deriva dal fatto che magari non tutti masticano il francese. I termini sono vari e dipendono dalla concentrazione di olio ( fragranza) rispetto a quella di alcol e, più alta è la concentrazione di olio, più a lungo si sente la fragranza:

profumi scelta

Parfum 20-30%

Eau de Parfum 15-20%

Eau de Toilette 5-15%

Eau de Cologne 2- 4%

Eau Fraiche 1-3%

Spesso la scelta è semplicemente tra Eau de Parfum, che aderisce più a lungo alla pelle ed è meno irritante, perché contiene meno alcol, e Eau de Toilette, che dura di meno ed è anche meno costoso.

Perché lo stesso profumo cambia nel corso della giornata? Le note olfattive di un profumo sono divise in tre strati in proporzioni diverse: Testa 30%, Cuore 50% e Fondo 20% che si possono immaginare come una piramide( infatti si parla di piramide olfattiva) . Le note di testa dei profumi si percepiscono per ca 8-15 minuti, quelle di cuore durano fino a 30 minuti e le note di fondo emergono dopo 30/40 minuti e si sentono fino a 24 h.

Naturalmente anche noi influiamo sulla percezione di un’essenza. Nella scelta si deve tener conto del diverso PH della pelle di ognuna di noi. Se ci piace il profumo della nostra migliore amica oppure quello di una sconosciuta incrociata per caso per strada proviamolo prima su di noi per un giorno, per vedere come cambia dal mattino alla sera.

I profumi sono come un vestito, se sta bene addosso ad un’altra persona non significa che stia benissimo anche a noi e viceversa, ovviamente. Il profumo però, rispetto ad un vestito che, anche se ci stava orrendamente, dopo un po’ nessuno ricorderà, lascia un ricordo di noi anche quando saremo andate via. Dunque impariamo a distinguere bene ciò che ci piace da ciò che ci sta bene perché dobbiamo scegliere quello che meglio ci rappresenta.
La cosa migliore è andare in profumeria e farsi consigliare dalla commessa di fiducia a trovare quello giusto nell’universo di profumi, dopo magari aver espresso una preferenza per un determinato fiore, una spezia alimentare oppure un frutto. Da questa informazione, considerando le 7 famiglie olfattive, può partire la scelta della nuova fragranza che renderà la nostra estate indimenticabile.

Certificati Bianchi per premiare le good practices di efficientamento energetico

I Certificati Bianchi  sono un incentivo per far risparmiare energia fossile al nostro paese. Essi sono uno strumento per incrementare la consapevolezza e anche la voglia di fare del bene al nostro pianeta e non solo. In realtà sono pensati per premiare tecnologie innovative che non si sono ancora affermate sul mercato. Comunque i Certificati Bianchi, detti anche Titoli di Efficienza Energetica, rappresentano un modo per risparmiare e guadagnare allo stesso tempo, un’opportunità da cogliere al volo.

I Certificati Bianchi si sono affermati in Italia come uno strumento di incentivazione e risparmio che funziona. Il nostro paese è leader in Europa per quanto riguarda questo tipo di sistema dei titoli negoziabili.

Certificati Bianchi -incentivi

Certificati Bianchi con Tecno srl

Non tutti i paesi europei, nonostante tutti debbano attivarsi per il raggiungimento degli obbiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto del 20-20-20, hanno aderito o messo in atto questa pratica dei Titoli di Efficienza Energetica.

Molti si limitano ad osservare l’esempio dell’Italia oppure della Francia, paesi in cui il sistema, ormai attivo dal 2004 è ampiamente consolidato. Il loro scetticismo, però si deve dire, è dovuto al fatto che questi paesi, prendiamo il caso della Germania, hanno già delle pratiche in atto per promuovere l’efficienza energetica in modi diversi.
In Italia il meccanismo dei Certificati Bianchi ha incrementato la consapevolezza della possibilità di utilizzare strumenti con tecnologie innovative che promuovano l’efficientamento energetico, sostituendo quelle ormai obsolete e dannose per l’ambiente; questo anche grazie agli incentivi previsti per chi attua tali interventi. Tutti possono accedervi, singoli cittadini, enti pubblici e aziende.
Per districarsi nel complesso mondo burocratico e per unire e presentare i progetti per cui poter richiedere gli incentivi ci sono le cosiddette ESCo che fungono anche da tramite per trasformare i Certificati Bianchi - titoli ,che sono stati acquisiti, in moneta per conto di chi ha attuato gli interventi.  In questi casi è importante affidarsi a delle persone con esperienza e professionalità che riescano a consigliare anche l’intervento adatto.

Profumerie online ( anti-crisi) a portata di click

Perché non cercare nelle profumerie online una soluzione alla generale crisi che si sta vivendo nel settore ?
La parola crisi è ufficialmente entrata a far parte del nostro vivere quotidiano. Una volta per dar aria alla bocca si parlava del tempo… giustificato per trattare un argomento giusto per, considerando la difficoltà di cambiare una qualsiasi situazione meteorologica. Ora, invece, si attribuisce tutto alla cosiddetta crisi. La differenza è che spesso è una nostra scelta subire e basta, senza cercare di cambiare alcunché.

Le profumerie online, viste come possibile soluzione allo stallo dei consumi nel settore della cosmesi e della cura del corpo, offrono sempre più risposte alle esigenze di chi acquista. Il futuro è comprare online.

profumerie online Nandida.com

Ovviamente si parla di crisi anche nel campo della profumeria, anche perché il settore che riguarda la cura del corpo è sempre stato creduto come la prima cosa a cui rinunciare in caso di ristrettezza economica – teoria puntualmente smentita dallo stesso settore. In tempi incerti si tende a cercare le uniche certezze proprio nell’affermazione del sé e soprattutto nella cura dell’apparenza. Niente di più importante nell’era del selfie, dei social network sui quali postiamo in continuazione qualsiasi passo facciamo durante la giornata, il tutto ben documentato da un accurato servizio fotografico. Ormai siamo diventati giornalisti della nostra vita. Ben venga se tutto ciò ci aiuta a stare meglio, ma tendiamo a mettere da parte le cose, a mio avviso, importanti. La sostanza è quello che conta, non solo l’apparenza.

Lo stesso discorso vale anche per quanto riguarda il rapporto con la clientela. Prendiamo, ad esempio, un negozio con delle bellissime vetrine e con delle commesse che farebbero invidia a Gisele Bundchen. Tutto qua? La soddisfazione della cliente a che posto viene? Il layout della profumeria non è l’unica cosa che interessa a chi compra. Oggigiorno è importante trovare esattamente il prodotto che si cerca , al miglior prezzo possibile, e tutto questo in pochissimo tempo.
Quello che le grandi profumerie individuano come “valore aggiunto” , cioè attirare e coccolare la clientela, offrendo servizi oltre quelli canonici di vendita, non può andare bene per tutte. Perché no? Difficilmente si trova il tempo per rilassarsi…. il miglioramento del servizio offerto è senza dubbio necessario, ma attenzione, si deve guadagnare in efficienza e competenza.
La risposta a tutte queste richieste la stanno dando le nuove profumerie online . Sono comode, efficienti, rapide e sicure. Non si sono adagiate sul vantaggio di essere raggiungibili da tutti in tutto il mondo a qualsiasi ora del giorno e della notte.

In una profumeria online si può fare shopping nei ritagli di tempo, comodamente sedute sul divano di casa, dall’ufficio nella pausa pranzo oppure in giro per strada. Basta un click. Si ha tutto il tempo per scegliere e confrontare i vari prodotti. I negozi sono tantissimi e offrono varie opzioni anche sui pagamenti. È il negozio che si adegua alla cliente come un vestito cucito addosso. Difficile equiparare la comodità di acquistare online. Le profumerie online che funzionano hanno raggiunto un grado di efficienza enorme e non sono per niente anonime . Infatti anche qui ci sono stati dei miglioramenti sostanziali. L’assistenza alla clientela prima, durante e dopo l’acquisto ha fatto passi da gigante. Qualsiasi difficoltà o richiesta viene prontamente risolta ed esaudita da personale assolutamente competente avvolte anche 24h al giorno. I prodotti sono garantiti e, dettaglio per niente da trascurare, il prezzo può essere veramente quello migliore sul mercato. Niente scetticismo, provare per credere!!

Smalto color rosa, una favola estiva !

“Specchio, specchio delle mie brame, qual’è lo smalto più trendy dell’estate 2014?” – “Fino a smalto color rosa mani questo giorno, fino a quest’ora sarà lo smalto color rosa il trend dell’estate.” …una piccola variante della favola di Biancaneve…
Con l’arrivo delle temperature hot cresce la voglia di sfoggiare unghie al top. Quali saranno dunque i colori trend della bella stagione? Ogni anno si cerca di individuare quelli che faranno tendenza sulle spiagge, nelle discoteche all’aperto per poi immaginarli, in una veste leggermente più sobria e composta, anche quando siamo a lavoro, facciamo la spesa oppure corriamo dietro alle nostre piccole pesti .

Che si prediliga lo smalto color rosa in versione tenue oppure si tenda a preferire i colori forti, in estate si rafforza la voglia di allegria!!

smalto color rosa designCi sono due tendenze “classiche”, quella che predilige unghie colorate, e qui le case moda ci riempiono di proposte tra cui difficile non trovare quella adatta a noi, e quella soft, orientata verso le nuance pastello… in testa a tutti lo smalto color rosa.
Per niente banale, come il ripetersi delle favole per i bambini, che ad ogni racconto si reinventano, anche questo colore si reinventa ogni qualvolta si cerca di abbinarlo. La tavolozza delle tinte ci propone lo smalto color rosa nelle varianti più inimmaginabili per unghie glamour e romantiche, frizzanti e briose  per colorare le calde giornate estive. Quest’anno, insieme all’effetto nude che si ripropone in veste rinnovata ed il french al rovescio, lo smalto color rosa non sarà sicuramente il terzo incomodo, bensì sarà uno dei protagonisti in assoluto.

‘Con il rosa non si sbaglia mai’ non è una frase fatta, ma un dato di fatto. Semplicemente perché ci sono tantissime nuance che cadono nel rosa che può essere tenue, shocking , incarnato, pallido, effetto nude, caldo, luminoso, chiaro, antico, vivo, scuro, pink, candy, baby…….. potremmo continuare fino a domani…. e dunque, come già detto, per niente banale! È un classico che ogni anno si ripresenta in infinite vesti diverse, che si voglia sfoggiare un look tranquillo o renderlo spiritoso ed effervescente con delle applicazioni o disegni.

Insomma, se la regina cattiva non si è ancora attrezzata con uno smalto color rosa , mi sa tanto che Biancaneve avrà vita facile! A voi la parola…quale nuance vi si s’addice di più?

Laura Biagiotti Blu di Roma eau de toilette, il profumo della città eterna.

La fotografa tedesca Esther Haase firma gli scatti della pubblicità dell’ultimo nato in casa Laura Biagiotti Blu di Roma eau de toilette. Le sue immagini ritraggono il romanticismo nelle sue sfumature, scene di vita . I suoi ritratti sono avvolte racconti di altri tempi, di un fare spensierato e leggero , lontano dalla frenesia della nostra vita quotidiana. Il profumo di Laura Biagiotti Blu di Roma ferma il tempo come in una vacanza senza fine.

Laura Biagiotti Blu di Roma eau de toilette si presenta dopo 25 anni dalla nascita di Laura Biagiotti Roma in veste turchese chiaro e brillante per lei e blu zaffiro intenso per lui. 

Roma fa da cornice e musa ispiratrice ai profumi di Laura Biagiotti che con le sue fragranze cerca di cogliere il romanticismo che offre il mito della scenografia di “Vacanze Romane”. A questo punto non posso fare a meno di notare che se non fosse per il mondo della moda e della bellezza pochi saprebbero ricordare l’incanto della nostra capitale.

Perché non sappiamo più apprezzare e conservare il nostro patrimonio culturale? Forse perché è di tutti, e allora si pensa che ci sarà comunque qualcun altro a gestirlo…. ? Scatterebbe il solito cliché che non sappiamo apprezzare ciò che abbiamo. Lo ammetto, anche io spesso mi becco a pensarlo…
Però la realtà è che non abbiamo il tempo di fermarci e guardare, vedere e scoprire ..dovremmo diventare  turisti del nostro paese, questo però non solo durante le vacanze. Difficile, lo so… chissà che le due domeniche all’anno con ingresso gratuito per i musei e siti archeologici in tutta Italia non siano un buon incentivo per risvegliare la curiosità casalinga per il nostro patrimonio artistico e culturale!

Laura Biagiotti Blu di Roma eau de toilette fragranza estiva
E’ proprio ciò che gli scatti della pubblicità di Laura Biagiotti Blu di Roma eau de toilette riescono a fare … fermare il tempo, assaporare l’essenza della città eterna, respirando la leggerezza dell’estate romana. Queste nuove fragranze per lei e per lui si presentano con dei bouquet freschi, intensi  e contemporanei. Potrebbero diventare il profumo della nostra estate, anche se non necessariamente romana ..che ne pensate?

Lavoro part time: vademecum su l’attività che nobilita l’uomo

Il lavoro temporaneo conosciuto come lavoro part time fa riferimento ad una situazione dove il lavoratore lascia il suo impiego e le sue mansioni dopo un determinato intervallo di tempo. Nell’etimologia moderna i lavoratori temporanei sono talvolta chiamati “precari” ed il tema è molto sentito sopratutto in questo periodo di crisi economica che rende la ricerca di un lavoro (anche se part time) molto difficoltosa. Sempre più spesso i lavoratori precari professionisti, dopo un lungo percorso formativo, iniziano a diventare dei veri e propri consulenti ed ad auto-impiegarsi. Le persone assunte tramite lavoro part time possono lavorare quattro ore al giorno o, in rari casi, sei ore anche se tutto dipende al seconda del caso. In qualche occasione i lavoratori precari possono ricevere bonus per il proprio operato anche se nella maggior parte dei casi questi benefits spettano al personale assunto a tempo pieno.

lavoratori part time come vengono impiegati?

Non sempre i lavoratori precari cerano il nuovo impiego attraverso le agenzie di lavoro interinale. Per esempio, un lavoratore precario trova da solo annunci per il proprio lavoro part-time attraverso i migliori siti di annunci di lavoro senza intermediari e senza rivolgersi alle agenzie di lavoro locali. I lavoratori temporanei sono anche usati in lavori che richiedono un ciclo naturale finito  o che richiedono manutenzione frequenti ma discontinue.
Via: www.lavoro.ws – Ricerca annunci di offerte di lavoro